Il Giappone in 7 giorni: guida turistica

Visitare il Giappone per la prima, seconda o anche la terza volta, può incutere timore. Non è facile girare per Tokyo o programmare cosa c’è da vedere, a causa degli innumerevoli templi, i bellissimi parchi, le grandi vie dello shopping e i tanti ristoranti.

Ecco perché abbiamo scritto un itinerario di “7 giorni in Giappone” in cui abbiamo incluso consigli di viaggio, cose da vedere e panorami migliori da esplorare nel paese con il Japan Rail Pass.

Giorno 1: Tokyo

Odaiba, Hama Rikyo e il museo Edo-Tokyo

  • Inizia il tuo viaggio visitando Odaiba, uno degli shopping center più nuovi e vibranti della città di Tokyo.
  • Mentre sei lì, approfittane per visitare la Tokyo Tower, una stazione di comunicazione, che è famosa per essere la replica giapponese della Torre Eiffel, la quale offre un panorama fantastico sulla città.
  • Scappa dalla affollata Tokyo per visitare Hama Rikyu, un piccolo ma spettacolare parco, che offre una bellissima passeggiata attraverso alberi vecchi di 300 anni e curiosi pesci da stagno.
  • E per uno sguardo alla storia, l’affascinante Museo Edo-Tokyo è il posto migliore per adulti e bambini per scoprire il Giappone, concentrandosi in particolare sul periodo Edo tra il 1603 e il 1868.
Tokyo Tower
La Tokyo Tower è uno dei punti più iconici dello skyline della città

Giorno 2: Tokyo e Kamakura

In viaggio verso Kamakura

Ad appena un’ora da Tokyo, la regione di Kamakura ha molto da offrire. È possibile arrivarci con il Japan Rail Pass, prendendo la linea Tokaido dalla stazione di Tokyo e facendo lo scambio alla stazione di Totsuka, per passare sulla linea Yokosuka, fino ad arrivare alla stazione di Kamakura.

Una volta lì, assicurati di non perdere:

  • L’enorme statua di bronzo del Buddha – Situata sulle terre del tempio di Kotokuin, si tratta della seconda statua più grande del Buddha in Giappone. È alta 13,35 metri e originariamente venne costruita per ergersi all’interno di un tempo del 13° secolo. Tuttavia, i disastri naturali hanno distrutto il tempio più di una volta, per cui i locali hanno deciso di lasciarla all’aperto.

    The Giant Buddha at Kamakura
    Il Buddha gigante di Kamakura
  • Il Santuario di Zeniarai Benten – Un luogo magico, dove le persone (sia del posto che stranieri) vanno a lavare i soldi. Ma non si tratta di una lavanderia per soldi, bensì di un’esperienza spirituale, un luogo dove si dice che qualunque cosa tu lavi nella sorgente del santuario, raddoppierà.
  • Le spiagge di Kamakura – Non importa se vai in Giappone durante l’estate per sperimentare la differenza culturale tra le spiagge di casa e quelle giapponesi, o durante la stagione autunnale/invernale, per nessun motivo al mondo dovresti perderti le spiagge offerte da Kamakura.

Acquista il tuo Japan Rail Pass

Giorno 3: Tokyo

Shibuya, Yanaka e Ueno

  • L’incrocio di Shibuya – Il luogo più famoso di tutta Tokyo. Nonostante l’incredibile folla che attraversa questo incrocio semaforico ogni minuto, le persone sono attratte da Shibuya e desiderano sperimentare cosa significa fare parte di Tokyo.

    Shibuya crossing (Tokyo)
    Shibuya crossing in the afternoon
  • Yanaka – A soli 40 minuti di distanza (prendere la linea Yamanote), Yanaka ti saprà affascinare con il suo tempio completamente ricostruito, le sue stradine strette e le sue casette con i tetti a tegola. Yanaka non è un luogo molto turistico, il che la rende perfetta per una tranquilla passeggiata, piena di storia e passato.
  • Ueno – A breve distanza da Yanaka, la splendida ed infinita area di Ueno comprende il parco e lo zoo di Ueno, l’università delle Arti di Tokyo, il Museo Nazionale di Scienza e Natura, il Museo Nazionale delle Arti Occidentali, il Museo dell’Arte Metropolitana di Tokyo, la sala per i concerti di Tokyo Bunka Kaikan e molto altro ancora.

Giorno 4: Kyoto

Arashiyama, Iwatayama e il tempio Tenruy-ji

  • Il campo di bambù di Arashiyama – Situato in posizione strategica a soli dieci minuti a piedi dalla stazione di Saga Arashiyama (linea JR Sagano), il campo di bambù vi condurrà nelle meraviglie di questa foresta magica. Perfetto per una fuga romantica o semplicemente per una tranquilla passeggiata con amici e famiglia, dove trovare pace e serenità.

    Arashiyama bamboo grove
    Il campo di bambù di Arashiyama di Kyoto
  • Il parco delle scimmie di Iwatayama – Per gli amanti della natura e degli animali, questo sarà l’unico e il solo luogo che vi lascerà senza fiato dalla cima di una montagna (ad appena 20 minuti a piedi). Puoi girovagare liberamente per l’area, dove vivono e giocano le scimmie. Si può dar loro da mangiare e osservare come le madri e i loro piccoli camminano e ti studiano, proprio come tu studi loro.
  • Il tempio di Tenruy-ji – Patrimonio mondiale dell’umanità e uno dei templi zen di Kyoto più belli di sempre, soprattutto durante la stagione della fioritura dei ciliegi (ultima settimana di marzo – prima settimana di aprile). I giardini sono ancora più belli con le montagne circostanti che si ergono a nord. Un panorama mozzafiato, soprattutto al sorgere del sole.

Giorno 5: Kyoto

Nanzen-ji, Fushimi Inari e Kinkakuji (Padiglione d’oro)

  • Nanzen-ji – Questo tempio zen rappresenta la perfezione dei templi giapponesi. Con i suoi giardini zen, le enormi porte d’ingresso e alcuni templi più piccoli, il Nanzen-ji ha da offrire tutto ciò che gli amanti della cultura giapponese possono desiderare.
  • Fushimi Inari-Taisha – Le migliaia di porte torri rosso vermiglio, sono tra i luoghi più fotografati della zona e uno dei più grandi di Kyoto. I giapponesi giungono qui per rendere omaggio o pregare in cerca di fortuna e successo.

    Fushimi Inari torii gates
    The Fushimi Inari Shrine is known for its thousand torii gates
  • Kinkakuji (il Padiglione d’oro) – Un tempio zen diverso, con superfici ricoperte da foglie d’oro. Ai visitatori non è autorizzato l’ingresso al primo piano dell’edificio, dove si trovano statue storiche del Buddha. Tuttavia, le finestre su questo piano sono solitamente aperte, il che consente ai turisti di guardarci dentro e godersi il tipico ambiente antico del tempio. Vicino all’uscita, è possibile sorseggiare un tradizionale tè giapponese e altre prelibatezze.

Giorno 6: Nara

Prendi la linea di Nara JR dalla stazione di Kyoto per un viaggio di meno di un’ora verso Nara – La prima vera capitale del Giappone e una delle poche città così ricche di patrimonio culturale.

  • Giardino Isuien – Meravigliosi stagni alimentati dal vicino fiume si incontrano e danno vita all’incredibile natura che circonda i giardini, facendoti sentire il benvenuto e in pace con il mondo. Isuien in realtà, è diviso in due parti diverse, ognuna delle quali offre case da tè e un’autentica atmosfera giapponese.
  • Il tempio Todai-ji – Una delle cose da non perdere di Nara e il Giappone! Sede del grande Buddha (Daibutsu) alto 16 metri, questo tempio vi lascerà senza fiato mentre camminate lungo l’edificio, che sembra far parte dello skyline grazie alla sua immensità.

    The Great Buddha at Todai-ji (Nara)
    The Great Buddha at Todai-ji (Nara)
  • Il tempio Hōryū-ji – Non perdere l’occasione di vedere alcuni dei più antichi edifici in legno sopravvissuti al mondo! Fondato dal principe Shotoku nel 607, questo tempio è stato proclamato patrimonio mondiale dell’umanità nel 1993. Molti non sanno che è stato costruito in tempi molti antichi, mentre era in vita Mohamed, il calendario Maya veniva redatto, l’Impero Romano era appena caduto e nel frattempo, i giapponesi stavano costruendo strutture in legno che avrebbero resistito nei secoli a venire.

Giorno 7: ritorno a Tokyo

Prendi il treno Shinkansen per tornare a Tokyo e preparati per il ritorno a casa. A seconda dei tuoi programmi, puoi dare un’occhiata ai distretti di Asakusa e Harajuku, le prime fermate del nostro itinerario da 10 e 14 giorni. Altrimenti, puoi dire arrivederci alla città con il panorama dall’alto del Metropolitan Government Building a West Shinjuku.

Nota: non dimenticare che puoi utilizzare il Japan Rail Pass per prendere gratuitamente il Narita Express o la monorotaia di Tokyo per l’aeroporto di Haneda. Assicurati di prenotare i posti prima di salire a bordo!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *