Il Giappone in 14 giorni: guida turistica

Chi va per la prima volta in Giappone, generalmente sceglie di trascorrere circa due settimane nella terra del Sol Levante per esplorare al meglio il paese. Ecco perché vogliamo presentarsi il nostro itinerario da 14 giorni e 13 notti, per conoscere luoghi ed esperienze incredibili di Tokyo, Kyoto, Osaka, Hiroshima, Fukuoka e altro ancora!

Tashirojima: Guida all’isola dei gatti

Una vacanza idilliaca al largo della costa orientale del Giappone, l’isola di Tashirojima è perfetta per i visitatori che cercano una destinazione unica che non sia invasa dai turisti. Questo paradiso rurale è ricco di tradizioni, dai suoi piccoli villaggi di pescatori ai suoi santuari, ai gatti che vegliano sull’isola e sulla sua gente.

Kabuki in Giappone: Di cosa si tratta e come vederlo

Se hai intenzione di visitare il Giappone e sei desideroso di conoscere il suo vasto patrimonio culturale, allora dovresti assolutamente includere almeno uno spettacolo di Kabuki nel tuo itinerario di viaggio. Il teatro-danza tradizionale è uno dei tre principali teatri classici giapponesi, insieme al noh e al bunraku. Questa guida completa può aiutarti a comprendere il significato culturale e il significato di Kabuki, dove assistere a uno spettacolo, cosa aspettarti dallo spettacolo e come prenotare i biglietti.

Visitare il castello e il parco di Hirosaki

Il castello di Hirosaki è una delle principali attrazioni da vedere se ti trovi nella prefettura di Aomori nel nord del Giappone. Essendo uno dei pochi castelli giapponesi che non sono stati ricostruiti durante l’era moderna, il castello di Hirosaki è un monumento all’architettura storica del paese. Inserito dalla Japan Castle Foundation nell’elenco dei “100 castelli più belli del Giappone”, Hirosaki è l’unico castello nella regione di Tohoku costruito nel periodo Edo (1603-1867).

Il Sentiero del Filosofo a Kyoto

Il Sentiero del Filosofo, conosciuto anche come Tetsugaku no Michi, è un percorso pedestre situato nel distretto nord di Higashiyama a Kyoto che si snoda per oltre 2 chilometri lungo il canale del lago Biwa in mezzo a strepitosi paesaggi naturali. Il percorso è stato intitolato al professore dell’Università di Kyoto e influente filosofo giapponese del 20° secolo Nishida Kitaro, del quale si dice abbia utilizzato il percorso per una passeggiata meditativa quotidiana, e al giorno d’oggi è noto come un popolare luogo di osservazione dei fiori di ciliegio e fogliame autunnale.